*|MC:SUBJECT|*
NUMERO 9 del 10 FEBBRAIO 2016

FUSIONE DEI COMUNI: UNA SCELTA CHE GUARDA AL FUTURO
La legge di Stabilità 2016 prevede la stabilizzazione degli stanziamenti per incentivare le unioni e le fusioni dei Comuni, raddoppiando la misura dell’incentivo previsto per le fusioni che aumenta dal 20% al 40, sbloccando il turn-over per i Comuni istituiti a seguito di fusione e per le unioni dei comuni
Oltre a garantire maggiori risorse agli enti e, di conseguenza, il potenziamento e il miglioramento dei servizi ai cittadini, le fusioni semplificano il quadro amministrativo del territorio, aumentando le dimensioni, l’importanza, l’attrattività e la capacità di investimento dei Comuni.
In Emilia-Romagna le ultime fusioni daranno vita a 4 nuovi Comuni al posto di 10 precedenti: Ventasso, Alto Reno Terme, Montescudo-Monte Colombo e Polesine Zibello. Inoltre sono diversi i nuovi percorsi di fusione che avranno corso nel 2016: in provincia di Piacenza l’iter è avviato per Borgonovo Val Tidone e Ziano Piacentino e hanno già formalmente inviato nuove istanze di fusione alla Regione: Fontanelice, Casalfiumanese e Borgo Tossignano nel bolognese; Mondaino, Saludecio e Montegridolfo in provincia di Rimini; Mirabello e Sant’Agostino nel ferrarese e, ancora in provincia di Piacenza, Bettola, Farini e Ferriere, da un lato, e Vigolzone e Ponte dell’Olio, dall’altro. Infine, nei giorni scorsi hanno votato a favore della fusione i Consigli comunali di Sant’Ilario, Gattatico e Campegine nel reggiano.
Credo che anche le nostre amministrazioni locali potrebbero riflettere su questa importante opportunità di unire le forze per uno scopo comune.
Sono diventati 42 i prodotti Dop e Igp dell'Emilia-Romagna, al primo gennaio 2016, con il nuovo ingresso del Pampapato / Pampepato di Ferrara.
Ecco la nuova mappa
Continua l'impegno sul tema delle politiche industriali ed energetiche, dalla cessione di Versalis alla crisi del settore offshore. Il 16 febbraio parteciperò ad un incontro organizzzato dal Partito Democratico di Benevento sulle politiche industriali. Sarò a fianco dei lavoratori in occasione dello sciopero delle aziende del gruppo Eni e Saipem, indetto per il 19 febbraio prossimo a Roma. Un'altra importante occasione di confronto sarà la Conferenza REM che si terrà a Ravenna il 9 e 10 marzo.
CASSA DEPOSITI E PRESTITI E UN CAVALIERE STRANIERO PER RISOLVERE LE SORTI DI VERSALIS

Leggi il mio articolo sul Corriere della Sera
Ho apprezzato le dichiarazioni del premier Matteo Renzi sul referendum che potrebbe bloccare le estrazioni di gas e petrolio off-shore in corso, producendo un effetto drammatico sull’occupazione. Penso che l’approccio dei promotori sia pericoloso perché ideologico e puntato a paventare pericoli per l’ambiente che non hanno riscontri scientifici. Invece sarebbe il momento di superare le contrapposizioni ideologiche, perché nessuno vuole mettere a repentaglio l’ambiente: la mia proposta è seguire l’esempio della Gran Bretagna e della Norvegia, nazioni ben più ‘ambientaliste’ della nostra, dove i governi sostengono il settore e l’occupazione.
La mia proposta, che ritengo di buon senso, è di costruire una strategia energetica nazionale basata su tre pilastri: le rinnovabili, che rappresentano il futuro, l’efficientemente energetico e l'utilizzo del gas metano nazionale in questa fase di transizione, perché comunque passare dalle fonti fossili a quelle rinnovabili richiede risorse economiche ingenti
Il gas del mare, unica strada verso le energie rinnovabili
Referendum trivelle: sì o no? La mia intervista ad "Aria pulita"
REM 2016 - RENEWABLE ENERGY MEDITERRANEAN CONFERENCE & EXHIBITION
A Ravenna, il 9 e il 10 marzo si svolgerà “Renewable Energy Mediterranean Conference & Exhibition”
REM 2016 discuterà il quadro generale per la riduzione delle emissioni di CO2, presentando le soluzioni tecnologiche emergenti per contribuire ad un uso più sostenibile e responsabile dell'energia. Anche l'industria energetica è pronta a portare il proprio contributo, ricorrendo alle sue capacità tecnologiche e la passione per l'innovazione che da sempre caratterizza la comunità O & G. Promozione di tecnologie per l'utilizzo della CO2 attraverso la sua trasformazione in prodotti utili di uso finale, per lo stoccaggio di CO2 e per migliorare l'efficienza energetica nella catena industriale globale sono alcune delle azioni del settore sta già prendendo per garantire un uso più verde di energia.
Continuano gli incontri per presentare i risultati raggiunti, i nuovi investimenti e le sfide per il futuro della nostra Regione. Giovedì 18 febbraio alle ore 20.45, sarò alla Sala Strocchi di Ravenna insieme all'assessore Andrea Corsini.
Il bilancio di un anno di legislatura
Ringrazio tutti coloro che mi hanno espresso apprezzamento per questa newsletter. Credo che sia importante mantenere un contatto diretto attraverso questo resoconto su lavori e scelte della Regione che hanno un impatto sulla nostra vita di cittadini. Per questo vi invito a scrivermi ancora le vostre osservazioni, proposte e anche le critiche!

Cari saluti

Gianni
Facebook
Facebook
Twitter
Twitter
Website
Website
Share
Tweet
Forward






This email was sent to *|EMAIL|*
why did I get this? unsubscribe from this list update subscription preferences
*|LIST:ADDRESSLINE|*

*|REWARDS|*