*|MC:SUBJECT|*
NUMERO 12 - 19 DICEMBRE 2017
Ti scrivo perché fra pochi giorni iniziano le feste più importanti dell’anno e voglio augurare a te e alla tua famiglia buon Natale e un felice anno nuovo.
Non sono auguri formali perché credo che il nostro rapporto non sia formale ma viva di reciproco rispetto, come è giusto in una società civile degna di questo nome.
Ne approfitto per ricordarti alcune cose importanti che sono successe in questo 2017 che si sta per chiudere. È stato l’anno in cui la legislatura regionale è arrivata a metà del proprio cammino e l’ha fatto ottenendo risultati importanti: proprio in questi giorni stiamo votando il bilancio regionale e una legge urbanistica che cambierà radicalmente, in meglio, il modo in cui gestiamo il nostro territorio. Sono due leggi che abbiamo fatto pensando a te, a voi: e siamo orgogliosi di essere riusciti a fare un buon lavoro.
Il 2018 che inizia fra poco se possibile vedrà appuntamenti ancora più importanti. Il primo è il percorso verso una maggiore autonomia fiscale della nostra regione. Se otterremo il risultato che ci siamo prefissati e sul quale ci confronteremo con tutti i soggetti della società, vi saranno effetti positivi per tutti. Anche per te e la tua famiglia, quindi. Ed è un motivo in più per farti sentire orgoglioso di avere scelto di appoggiare il Partito democratico nelle elezioni regionali. 
Il 2018 è anche l’anno in cui saremo chiamati a rinnovare il Parlamento nazionale: il 4 marzo dovremo votare per scegliere chi guiderà questa nazione nei prossimi 5 anni: è inutile che ti ripeta che esiste solo un partito in grado di farlo bene, come lo ha fatto bene in questi ultimi anni, il Partito democratico. Non ti sto a elencare le conquiste economiche e civili che sono state fatte grazie alla leadership del Pd: le sai meglio di me. Per questo dobbiamo continuare a essere convinti della nostra scelta e contribuire a scegliere una maggioranza parlamentare che abbia dignità e non sia preda di populismi o, peggio, di derive reazionarie.
 
Qui trovi la mia relazione sul percorso di autonomia regionale
Perdonami se ho abusato del tuo tempo, ma penso che questi argomenti siano importanti e che interessino tutti. Soprattutto coinvolgono l’idea del futuro che vogliamo per noi e per le giovani generazioni. È il motivo per cui il Pd quest’anno ha scelto di parlare ancora di più con i giovani, coinvolgendoli nella costruzione del loro futuro. Un esempio è il corso ‘Sottosopra’, che ho avuto l’onore di gestire, insieme a Veronica Balbi, Lorenzo Margotti e Alessandro Barattoni, che ha visto la partecipazione di una ventina di ragazze e ragazzi, studentesse e studenti: sono stati coinvolti in lezioni sui temi della geopolitica, su argomenti che non si studiano a scuola ma che sono altrettanto importanti per capire il presente. È stato un successo e il progetto verrà continuato.
Ecco quello che fa un partito moderno. Perché noi dobbiamo sapere guardare avanti mentre gli altri non sanno fare altro che guardare a se stessi.
Ancora auguri sinceri,
Gianni
Facebook
Facebook
Twitter
Twitter
Website
Website
Share
Tweet
Forward






This email was sent to *|EMAIL|*
why did I get this?    unsubscribe from this list    update subscription preferences
*|LIST:ADDRESSLINE|*

*|REWARDS|*