*|MC:SUBJECT|*
NUMERO 15 DEL 21 DICEMBRE 2016
IL REDDITO DI SOLIDARIETÀ È LEGGE: FINO A 400 EURO AL MESE PER 35.000 NUCLEI FAMILIARI

L’Assemblea legislativa ha dato il via libera alla legge per il contrasto alla povertà: 72 milioni per la sua applicazione, di cui 35 stanziati dalla Giunta. Si tratta di una misura strutturale, un sostegno concreto per persone e famiglie in gravi difficoltà economiche. Potrà essere richiesto da nuclei famigliari, anche unipersonali, con ISEE pari o inferiore a 3.000 euro, durerà un anno e bisognerà partecipare a progetti di impegno sociale o di inserimento lavorativo. Si calcola che potrebbero essere circa 80.000 i cittadini ad esserne interessati. Entro 60 giorni il regolamento attuativo.
LEGGE ELETTORALE: IL MATTARELLUM È IL SISTEMA IDEALE
È un fatto positivo che sia stata depositata una proposta di legge che ripresenta il Mattarellum.
È da qui che dobbiamo ripartire. Ho sostenuto questa posizione nella direzione del PD di Ravenna del 13 dicembre scorso, perché serve andare a votare con una legge maggioritaria, che permettendo ai cittadini di scegliere in maniera diretta il rappresentante, radica la rappresentatività stessa nel territorio.
I numeri non mentono mai e alcune volte possono anche fare male. Come è successo con quelli del referendum: continuo però a pensare che fosse una battaglia giusta da combattere. Con grinta e onestà intellettuale perché la vittoria del Sì avrebbe permesso di superare il bicameralismo paritario e risolvere i conflitti tra Stato e Regioni. E di promuovere l'uguaglianza e le pari opportunità, soprattutto nel mondo del lavoro e della rappresentanza politica.
Dobbiamo prenderci il tempo necessario a dirci ed ascoltare molto. Ascoltare tutti. E non dobbiamo mollare. Il lavoro e lo sviluppo restano sempre al primo posto.
LEGGE DI BILANCIO: L'EMILIA-ROMAGNA DISEGNA IL PROPRIO FUTURO

Insieme ai colleghi del gruppo PD abbiamo promosso e redatto una serie di emendamenti che hanno completato il lavoro della giunta, tra i quali il sostegno all’editoria locale, la valorizzazione delle manifestazioni storiche, la salvaguardia e la promozione delle attività e delle culture artigiane, l’incremento dei fondi per gli interventi di sviluppo delle zone montane, di quelli destinati ai parchi e la biodiversità ricompresi nella riserva MAB e i fondi per la promozione e il sostegno delle Pro Loco.
Tutti gli impegni presi sono stati mantenuti. E ora si punta dritti sulla prossima sfida: ridurre la burocrazia, per semplificare la vita delle imprese e dei cittadini.
Obiettivi e risultati del percorso compiuto finora sono stati illustrati in Assemblea legislativa dal presidente della Regione Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini.
Continua a leggere
Facebook
Facebook
Twitter
Twitter
Website
Website
Share
Tweet
Forward






This email was sent to *|EMAIL|*
why did I get this? unsubscribe from this list update subscription preferences
*|LIST:ADDRESSLINE|*

*|REWARDS|*