*|MC:SUBJECT|*
Questa è una newsletter speciale perché ti arriva in un momento speciale, quello delle vacanze più importanti dell’anno.
Per questo inizio facendo a te e a tutta la tua famiglia gli auguri di Buon Natale e felice anno nuovo.
Questa newsletter è nata grazie anche a te, ai contributi di donne e uomini che lavorano nel settore dell’energia. E dalla newsletter è nata una serie di miei interventi e contributi che ho chiamato #Houseofgas, ma anche da alcune lezioni che ho tenuto all’università sulla geopolitica dell’energia e sul tema della “trappola energetica” e delle sue verità scomode che la politica e la società devono aver il coraggio di guardare: l’energia a zero impatto e basso costo è, attualmente, solo uno slogan.
LEZIONI NELLE UNIVERSITÀ
 
Mi sono convinto che serva sempre di più impegnarsi perché si parli di energia a tutti i livelli: come esigenza di una società che ne richiede sempre di più, come attività che produce conoscenza e occupazione, come una parte importante della cultura e dell’etica della nostra società.
E mi sono convinto che tutti questi interventi, che per forza di cose sono sparsi, andavano sistematizzati. Ho fatto la scelta di raccogliergli tutti in un libro che sarà pubblicato nel 2018 e che per me è non solo il modo di fare un’analisi e una proposta politica per lo sviluppo del settore energetico, ma è anche un atto di speranza nel futuro di un settore in cui credo.
Il libro sarà quindi il mio contributo per mettere in fila analisi e soluzioni: non sarà propaganda ma il tentativo di elaborare la mia personale risposta, perché so bene che non ce n’è mai una soltanto, per il futuro di questo settore, che a mio parere risiede nell’impegno costante in ricerca, sviluppo tecnologico ed efficienza energetica.
Il centro del libro si può riassumere nel titolo, per ora provvisorio: Gas, l’energia di domani.
Non ho scelto la parola ‘domani’ a caso. Domani significa compiere scelte che contribuiscano a difendere e fare crescere la spina dorsale di un’Italia che non ci si aspetta, quella fatta di persone come te, che propongono idee e portano avanti progetti; o di imprese che in silenzio muovono l’economia e sostengono la società. Un’Italia sempre in movimento, diversa da quell’immagine un po’ folkloristica – e sminuente – in cui a volte viene relegata. Domani significa anche pensare ai giovani che saranno i tecnici e i progettisti di domani, ai quali dobbiamo dare la possibilità di studiare per maturare le competenze che gli permettano di realizzarsi. Domani significa essere in grado di pianificare gli approvvigionamenti di risorse per garantire l’energia a un mondo che senza energia non può vivere.
Tutti i dettagli sulla trattativa di Eni per Mossi Ghisolfi
Ecco perché tra i nuovi protagonisti del gas c’è pure la Georgia
Questa newsletter è quindi anche un’occasione per ringraziarti per il tuo personale contributo a fare crescere #Houseofgas, la casa di tutti noi che siamo impegnati per il domani del settore energetico e del nostro Paese.
Ancora auguri sinceri
 
Gianni Bessi
Consigliere Pd alla Regione Emilia-Romagna
 
Twitter
Facebook
Website
Share
Tweet
Forward
Cancellati dalla newsletter






This email was sent to *|EMAIL|*
why did I get this?    unsubscribe from this list    update subscription preferences
*|LIST:ADDRESSLINE|*

*|REWARDS|*